FLORIDIA

Delitto La Porta, ridotte in appello le condanne ai 4 imputati

di

SIRACUSA. Sono state ridotte, rispetto al giudizio di primo grado, le pene ai 4 imputati accusati dell’omicidio di Nicola La Porta, l’operaio edile floridiano, 47 anni, ammazzato a colpi di pistola nella notte del 2 marzo del 2013 a due passi dal cimitero di Floridia.

I giudici della Corte di Appello di Catania hanno inflitto 16 anni ad Osvaldo Lopes (20 anni in primo grado), 41 anni, ritenuto il killer e diventato collaboratore di giustizia, 14 anni a Salvatore Mollica (18 anni di reclusione in primo grado), 44 anni, anche lui pentito, 10 anni ed 6 mesi ciascuno per Giuseppe Genesio, 28 anni, e Leonardo Maggiore, 22 anni (12 anni e otto mesi di reclusione in primo grado).

Tutti quanti, che hanno scelto di essere processati con il rito abbreviato, devono rispondere di omicidio in concorso ma il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Siracusa, Andrea Migneco, nel processo in primo grado, era stato più pesante nelle condanne che, nel complesso, ammontavano a 63 anni e mezzo di reclusione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook