LE REAZIONI

Berlino, il sindaco di Canicattini Bagni: "I giovani del Sud sanno essere eroi"

CANICATTINI BAGNI. «Sapere che  anche i nostri giovani del Sud sanno essere eroi e  contribuiscono, a rischio della propria vita, con coraggio,  professionalità e forte senso del dovere a garantire la  sicurezza del Paese e dell'Europa in questo momento di tensione  internazionale, ci inorgoglisce e rassicura».

Lo afferma il  sindaco di Canicattini Bagni (Siracusa), Paolo Amenta, paese  d'origine dell'agente Luca Scatà che ha sparato all'attentatore  di Berlino uccidendolo.  «Non posso che esprimere - aggiunge Amenta - parole di  orgoglio e di gratitudine, oltre che di commozione, a nome  dell'amministrazione comunale e dell'intera nostra comunità per  la brillante operazione di Polizia. Luca Scatà è figlio di  Giuseppe, nostro funzionario del Comune».

L'attentato di Berlino, poi la fuga: ecco le immagini della sparatoria di Milano

"All'agente Cristian Movio, rimasto ferito, rivolgiamo i  nostri auguri per una pronta guarigione; a lui, a Luca, giovane  volonteroso e per bene, e a tutte le Forze dell'ordine -  prosegue Amenta - va tutta la nostra gratitudine e vicinanza. Il  nostro pensiero va anche alle 12 vittime, tra le quali la  giovane connazionale Fabrizia Di Lorenzo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X