CALCIO

Il Siracusa batte il Taormina e aggancia il gruppo di testa

di
Contino e Carbonaro firmano il successo. Anastasi: «Abbiamo rischiato poco», De Cento: «Certi errori arbitrali danno fastidio»

SIRACUSA. Successo del Siracusa sul Taormina. Nuovo aggancio in vetta per gli azzurri anche se in condominio con altre cinque squadre. Al «De Simone» finisce due a zero per la squadra di Giuseppe Anastasi che deve rinunciare a Peppe Mascara, fermato venerdì scorso da uno stiramento. Al primo l'azzurro Messina prova a sorprendere il portiere dalla lunga distanza ma il pallone finisce fuori. Inizio sprint dei padroni di casa con Arena serve D'Agosta, questt'ultimo supera un avversario e conclude dal limite con il tiro che si spegne sul fondo. Al 4' ancora un pericolo per il Taormina. D'Agosta si invola sulla sinistra e mette al centro area ma il tiro viene ribattuto da un difensore ospite.

Tre minuti dopo Pettinato, proiettato in avanti in un calcio d'angolo, arriva con qualche secondo di ritardo sul pallone. La prima conclusione del Taormina si registra al minuto 16 con Parachi che da posizione defilata prova a sorprendere Pandolfo che para in due tempi. Al 24' cross dalla destra di Petrullo con Grasso che di tacco cerca il gol di giornata ma il tiro viene parato dal portiere. Il Siracusa insiste: Orlando dalla sinistra vede libero ancora Grasso ma la conclusione finisce fuori. Azzurri ci provano con conclusioni dalla distanza come nell'occasione di Petrullo al 39' che termina sul fondo.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook