stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vuole essere risarcito dalla ex e minaccia di ucciderla, arrestato a Siracusa
ATTI PERSECUTORI

Vuole essere risarcito dalla ex e minaccia di ucciderla, arrestato a Siracusa

Siracusa, Cronaca
Carcere di Cavadonna

Si è concluso in carcere il raptus di violenza e gelosia scatenato da Antonio Nicosia, 29 anni di Siracusa. L’uomo, già sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno e pur essendo sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di Siracusa e a non uscire durante l’orario notturno, sì è recato di notte (violando peraltro il coprifuoco) nell'abitazione della sua ex convivente per avere da lei del denaro a titolo di risarcimento per aver interrotto la loro relazione ed averne intrapresa una nuova.

Con la donna è nata subito un’accesa discussione, con urla e minacce verso l'ex compagna. I vicini hanno allertato i carabinieri, che sono intervenuti proprio mentre la lite stava degenerando. Nicosia, dopo aver sfondato la porta dell’abitazione, stava inveendo contro la ex. I militari lo hanno ammanettato e allontanato, ma nonostante ciò, continuava a minacciare di morte la donna.

I Carabinieri lo hanno arrestato con l’accusa di atti persecutori, tentata estorsione e resistenza pubblico ufficiale e ad espletate le formalità di rito, lo hanno trasferito nel carcere Cavadonna, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X