AMBIENTE

Ferla, un piano per tutelare la riserva di Pantalica

di

FERLA. Un piano di gestione per tutelare alcune aree della riserva di Pantalica da ogni attività turistica o costruttiva, che vanno disciplinata da precise regole. A discuterne i rappresentanti dei comuni che ricadono nella riserva, Ferla, Cassa ro, Canicattini, Sortino e in parte Palazzolo insieme al dirigente provinciale dell' Azienda foreste demaniali Nunzio Caruso nella sede degli uffici di Siracusa. I comuni, infatti, dovranno redigere un piano che riguarda le «Aree B» della riserva e che poi verrà sottoposto all' analisi della Regione per l' autorizzazione.

Uno strumento, una sorta di piano particolareggiato come quelli che si realizzano nei centri urbani, che deve essere realizzato dai Comuni e che servirà ad autorizzare possibili attività turistiche, ma anche costruttive, come i parcheggi, in queste aree, che sono appunto di «pre -riserva».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X