PORTI

L'Autorità di sistema mare della Sicilia orientale resta ad Augusta, lo ha deciso il Tar di Catania

Resterà ad Augusta la sede dell'Autorità di sistema mare della Sicilia orientale, che era stata trasferita a Catania. Lo ha deciso il Tar di Catania che ha preso atto della dichiarazione del ministero dei Trasporti "di voler mantenere la sede" nel porto del Siracusano e "chiesto la cessazione della materia del contendere".

Lo rende noto la presidente di Assoporto Augusta, Marina Noè, che parla di una "buona notizia" che "mette definitivamente la parola fine a questa lunga vicenda generata da un pasticcio politico sull'asse Regione Sicilia e Governo nazionale".

"Ringraziamo la città di Augusta - aggiunge - che ha saputo combattere questa battaglia, un ringraziamento agli avvocati Giovanni Randazzo, Marco de Benedictis e Gaetano Spitaleri, che ci hanno supportato, i sindaci di Augusta, Priolo e Melilli, che hanno preso posizione e condiviso il ricorso, ai parlamentari che hanno accolto l'invito di Assoporto Augusta di portare la questione all'attenzione del nuovo ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli che - conclude Marina Noè - a differenza del suo predecessore, ha deciso di ripristinare la legalità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X