BOTTE E PAURA

Violenze alla fidanzata, misura cautelare per un 24enne di Pachino

di

Era tornata con il compagno, M.R., 24 anni, pachinese, perché temeva per la sua incolumità fisica. A «convincere» la vittima a riprendere la relazione con il fidanzato sarebbe stato un pestaggio, al termine del quale ha perso un dente e rimediato diverse contusioni.

Un episodio accaduto all’alba dell’estate scorsa ma dopo quei fatti se ne sarebbero verificati degli altri e così la giovane, dopo essersi consultata con i familiari e con un’associazione a tutela delle donne, si è rivolta alla polizia di Pachino.

Gli agenti del commissariato, al comando della dirigente Maria Antonietta Malandrino, hanno avviato le indagini fino ad ottenere dal tribunale di Siracusa una misura cautelare nei confronti del ventiquattrenne, a cui è stato imposto il divieto di dimora a Pachino.

L’articolo completo nell’edizione della Sicilia orientale del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X