GUARDIA DI FINANZA

Acquistavano oppiacei con ricette false per poi rivenderli, due arresti ad Augusta

di

Con ricette contraffatte due uomini di Augusta hanno acquistato in farmacia un oppiaceo, l'ossicodone, che viene usato per rafforzare gli effetti della cocaina e dell’eroina. I due trafficanti, che acquistavano e smerciavano pasticche tra Augusta e Catania, sono stati individuati. Durate le indagine della fiamme gialle di Siracusa sono state sequestrate 600 pasticche.

L'ossicodone di solito è reperibile in farmacia, ma se è utilizzato insieme a cocaina ed eroina, potenzia a dismisura gli effetti della droga, diventando ancor più devastanti per il sistema nervoso. I due sono stati sorpresi dalla fiamme gialle mentre tentavano di vendere le pillole, che avevano appena acquistato in farmacia.

Uno dei due è stato sorpreso proprio vicino ad una farmacia a Catania. Dopo un lungo pedinamento C.M, di 40 anni di Augusta è stato fermato e perquisito. L'uomo aveva in mano una confezione di ossicodone, circa un centinaio di pillole, che aveva ottenuto grazie alla presentazione di una ricetta riportante il timbro falsificato di un medico chirurgo del servizio sanitario.

I militari si sono messi sulle tracce di un sospettato, M.F di Augusta. Nella sua casa hanno trovato all’interno di una intercapedine nel bagno due bustine di plastica contenenti oltre 500 pasticche del farmaco. I finanzieri hanno avvertito i magistrati delle procure di Catania e Siracusa, che hanno concordato con le ipotesi investigative formulate, convalidando gli arresti dei due spacciatori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X