LA DECISIONE

Pachino, il prefetto "chiude" il bar dell’agguato

di

Era stato chiuso nel febbraio scorso su ordine del questore di Siracusa in quanto ritenuto un «luogo di ritrovo di pregiudicati». La nuova serrata del bar Scacco Matto, in via Pascoli, a Pachino, porta la firma del prefetto, Giuseppe Castaldo, che ha emesso un’interdittiva antimafia nei confronti dell’attività commerciale, il cui gestore è il figlio del consigliere comunale Sebastiano Spataro.

Un provvedimento che, evidentemente, ha tenuto conto di alcuni fatti di sangue, accaduti a ridosso del locale, tra cui il tentato omicidio del 12 febbraio ai danni di Giuseppe Aprile, 41 anni, raggiunto da alcuni colpi di pistola sparati da breve distanza.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X