ALLARME

L’osservatorio nazionale sull’amianto: "Il polo chimico di Priolo ad alto rischio"

"L’area a ridosso dei centri di Priolo, Melilli e Augusta è tra le zone più a rischio della Sicilia per rischio di patologie tumorali legate all’esposizione di amianto". A sostenerlo è il presidente nazionale dell’Osservatorio nazionale amianto, Ezio Bonanni che ha partecipato al convegno sul tema Rischio amianto e altri patogeni, che si è tenuto ieri a Priolo. In base al report dell’Ona, seguono Gela, Biancavilla e San Filippo del Mela.

"La stima di cento decessi annui per amianto – ha spiegato Bonanni - è dovuta al fatto che l'ufficio epidemiologico raccoglie solo i dati relativi a questa specifica patologia, ma l’amianto è un cancerogeno completo che provoca diversi tipi di tumori".

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X