L'IMPIANTO

Augusta, il piano della Sonatrach: cento milioni per la raffineria

di
raffineria augusta, Siracusa, Economia
La raffineria di Augusta

Un investimento di 100 milioni euro per la prossima fermata, che porterà ad una modernizzazione degli impianti e al coinvolgimento ad hoc di 3000 unità lavorative, oltre al mantenimento degli attuali livelli occupazionali - 660 dipendenti circa - della storica raffineria Esso, che entro la fine dell’anno diventerà definitivamente Sonatrach, ovvero della compagnia petrolifera di Stato algerina, che l’ha rilevata a maggio scorso.

È la novità arrivata l’altro ieri, a Palermo, alla commissione Attività produttive all’Ars, dove si è svolta un’audizione del direttore generale della Sonatrach, Ould Kaddour Abdelmoumen e di Mirco Botti, responsabile delle Risorse umane della Exxon Mobil.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X