SICUREZZA ALIMENTARE

Controlli sulla vendita del pane nel Siracusano, sanzioni per quasi 10 mila euro

Stretta delle forze dell’ordine contro il fenomeno dell’abusivismo commerciale ed in particolare contro la vendita abusiva del pane. A Pachino dopo la segnalazione di numerosi soggetti diventati d’un tratto venditori ambulanti di pane nelle zone balneari prese d’assalto da turisti sono stati effettuati controlli a tappeto per tutelare i consumatori finali non è in grado di conoscere se i prodotti che arrivano sulla tavola sono stati trasportati con mezzi e in condizioni igieniche idonee e da persone qualificate. Un panificatore di Pachino è stato sanzionato con una multa di 7mila euro per aver trasportato del pane nei modi non conformi alle prescrizioni di legge. Nello specifico, una pattuglia della polizia di Pachino ha controllato un furgone "Fiorino" accertando che all’interno venivano trasportati 17 chilogrammi di pane.

Gli agenti hanno contestato che il vano di carico del veicolo non era omologato dall’ASP al trasporto di alimenti; il pane trasportato si presentava in precarie condizioni di pulizia e igiene; il pane era contenuto in ceste forate di plastica che non garantivano l’integrità dell’alimento da sostanze contaminanti presenti nel vano di carico del furgone; il pane da consegnare a domicilio non era stato confezionato singolarmente in sacchetti di carta con all’esterno esposto lo scontrino, nonchè il cognome e l'indirizzo del destinatario; il pane non era confezionato con pellicola microforata per alimenti, sulla quale deve essere apposta l’etichetta con la denominazione della ditta produttrice, la data di confezionamento e ogni altra indicazione prevista dalla normativa vigente riguardo ai prodotti alimentari. La polizia ha anche accertato che il "Fiorino" non aveva superato la revisione. Tutto il pane rinvenuto all’interno del mezzo è stato sequestrato e distrutto.

Analogamente, in contrada "Granelli", una pattuglia del Comando di Polizia Municipale ha controllato un’autovettura, accertando che all’interno dell’abitacolo veniva trasportata una cesta di pane per la consegna a domicilio. Anche in questa circostanza, venivano elevate sanzioni amministrative per una somma di 2 mila euro. Una pattuglia della Guardia di Finanza, impiegata in servizi di specifica competenza, nella frazione di Marzamemi contestava una mancata emissione di scontrino fiscale ad un terzo panificatore, elevando una sanzione pari a 500 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X