CASSAZIONE

Corruzione a Siracusa, confermati i domiciliari per l'ex pm Giancarlo Longo

di
Corruzione siracusa, Giancarlo Longo, Siracusa, Cronaca
Giancarlo Longo

I giudici della Corte di Cassazione hanno respinto il ricorso inoltrato dalla Procura di Messina contro il provvedimento adottato dal Tribunale del riesame del capoluogo peloritano, che aveva disposto gli arresti domiciliari per l’ex pm della Procura di Siracusa Giancarlo Longo. Il magistrato, all’alba del sei febbraio scorso era stato arrestato e condotto in carcere, nel penitenziario di Poggio Reale, a Napoli, nell’ambito dell’inchiesta Sistema Siracusa su un giro di sentenze e consulenze pilotate per favorire gruppi di imprese vicine agli avvocati Piero Amara e Giuseppe Calafiore.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X