MANIFESTAZIONE

Augusta, un corteo in difesa dei migranti: "Non chiudiamo i porti a chi soffre"

di
augusta corteo migranti, Siracusa, Cronaca
Il corteo per i migranti ad Augusta (Foto di Cettina Saraceno)

«Questa città deve rimanere porto di solidarietà, accoglienza e simbolo di pace». Questo l’auspicio ripetuto al megafono da Maria Grazia Patania, del Collettivo Antigone, che ha animato ieri il presidio di solidarietà promosso, insieme alla «Rete Antirazzista catanese», nella città megarese il cui porto dal 2013 e fino a qualche mese fa è il primo punto di sbarco per i migranti che arrivano in Italia con le navi dei soccorsi.

La manifestazione è stata organizzata «alla luce dei tragici sviluppi in mare a danno dei diritti e della dignità di migranti in fuga da guerra» per «dare  un segnale forte di dissenso contro le politiche di controllo e respingimento alle frontiere  messe in atto dal governo italiano e dagli altri governi europei sulla pelle dei più vulnerabili».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X