VERSO IL VOTO

Siracusa verso il ballottaggio, è polemica sul sostegno di Granata a Italia

di
amministrative 2018, ballottaggio siracusa, elezioni amministrative 2018, Ezechia Paolo Reale, Fabio Granata, Francesco Italia, Siracusa, Politica
Fabio Granata - Siracusa

I due sfidanti al ballottaggio per la carica di sindaco a Siracusa hanno indicato gli assessori che li affiancheranno in caso di vittoria. Ezechia Paolo Reale, candidato per il centrodestra, ha designato Sandro Campagna, commissario tecnico della Nazionale di pallanuoto. Campagna è il terzo indicato dopo l’ex presidente della commissione bilancio all’Ars, Vincenzo Vinciullo, e il presidente del Siracusa calcio Gaetano Cutrufo.

L'altro candidato sindaco, Francesco Italia, ha scelto come eventuali assessori i suoi due sfidanti di centrosinistra Giovanni Randazzo, avvocato, nominato vicesindaco, e Fabio Moschella, che era sostenuto dal Pd al primo turno. Ma c'è anche una sorpresa: in giunta è stato chiamato anche Fabio Granata, ex assessore regionale, anche lui candidato a sindaco al primo turno, espressione di #diventeràbellissima, il partito del presidente della Regione, Nello Musumeci, che però ha invitato a sostenere Reale.

Ed è polemica intorno a Granata e alla sua decisione di sostenere Italia al ballottaggio. Polemiche alle quali risponde lo stesso Granata: «Apprendiamo dalla stampa che Fabio Granata avrebbe deciso di non sostenere al ballottaggio di Siracusa il candidato della coalizione di centrodestra. Si tratta di una decisione non concordata con il vertice regionale che #DiventeràBellissima non può assolutamente condividere. La coalizione, a prescindere dalle scelte personali di ognuno, è sempre un valore o, in subordine, il mezzo necessario per garantire la governabilità dei territori. Per questa ragione, invitiamo gli elettori di #DB a sostenere al ballottaggio il candidato a sindaco del centrodestra, Paolo Reale». Lo ha dichiarato il presidente del movimento #DB, Nello Musumeci.

«Nessuno ha mai coinvolto Diventerà Bellissima nella nostra scelta per il ballottaggio di aderire a un patto di fondazione, patto civico senza simbolo di partito che rigenererà la città», ha replicato Granata. Lo schieramento di centrodestra è «pesantemente attraversato dalla questione morale per alcune presenze in alcune liste e che per tutta la campagna elettorale ha avuto me come obiettivo di attacchi vergognosi e volgari - spiega - Diventerà Bellissima di Siracusa ha sostenuto la mia candidatura senza se e senza ma al primo turno, senza alcun minimo apporto del movimento a livello regionale. Per il resto prendo atto che Nello Musumeci si sia accorto finalmente che si vota anche nella mia città ma lo invito a informarsi meglio sugli sponsor di Reale che poco veramente hanno a che fare con la sua idea di centrodestra».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X