CARABINIERI

Mafia, deve scontare sei anni e otto mesi per estorsione: arrestato ad Augusta

estorsione ad augusta, Siracusa, Cronaca
Innocenzio Pandolfo

I carabinieri di Augusta hanno eseguito un ordine di carcerazione per Innocenzio Pandolfo, che deve scontare 6 anni e 8 mesi di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso. I fatti risalgono al 2013.

Innocenzio Pandolfo, insieme al fratello Cesare, fu arrestato dai militari dell’Arma in seguito all’incendio doloso che aveva danneggiato la struttura turistico-ricettiva «Villa Carrubba» di Melilli.

Secondo i carabinieri, intimidito da Innocenzio Pandolfo, l'organizzatore degli eventi alla Villa fu costretto ad assumere come buttafuori il fratello Cesare retribuendolo, indipendentemente dalla presenza o meno, con 100 euro a serata.

In occasione di una festa in maschera al buttafuori venne comunicato che la sicurezza sarebbe stata affidata a una ditta autorizzata. Dopo pochi giorni avvenne l’incendio della struttura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X