PROCURA DI CATANIA

"Adescava minorenni in chat", indagato un commerciante del Siracusano

La Procura di Catania, a seguito di indagini della Polizia Postale, ha indagato in stato di libertà un commerciante di 47 anni del Siracusano con l’accusa di avere aver adescato, utilizzando Facebook e Whatsapp, diverse minorenni con le quali intratteneva conversazioni a sfondo sessuale, chiedendo loro di incontrarlo sebbene fosse consapevole dell’età delle stesse e promettendo regali, soldi, ricariche telefoniche e altro.

L’indagine ha preso avvio da alcune denunce presentate direttamente alla Polizia di Stato nonché da una segnalazione dell’Associazione Meter. Una delle minorenni è caduta nella trappola accettando l’incontro che per fortuna non è avvenuto per il tempestivo intervento dei genitori.

Le investigazioni informatiche della Polizia Postale hanno consentito di identificare con certezza l’autore del reato, che è recidivo essendo già stato arrestato dalla Polposta nel 2015 per analoghi reati ed attualmente sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X