L'INIZIATIVA

I colori dell’Infiorata di Noto in diretta su Tgs e Gds.it

di

Sono operazioni meticolose che richiedono giorni, ma alla fine il risultato fa quasi gridare al miracolo. Raccogliere i fiori, anche a distanze chilometriche, sceglierli pensando al disegno, separare i petali per tipo (mondatura); e ancora, lavorare accanto agli artisti, preparare gli stampi che aiuteranno i «pittori» durante la realizzazione dei quadri, incollare e costruire…

L’Infiorata prende corpo pian piano, coinvolgendo tutto il paese barocco. Siamo a Noto, e qui i fiori sono affar serio: e quest’anno, in cui si chiama in campo proprio la Cina, si sente veramente il confronto. Per raccontare oggi l’Infiorata di Noto, scende in campo accoppiata TGS e RTP con un altro capitolo delle speciali dirette dedicate alle manifestazioni dell’Isola.

Sarà sempre Salvo La Rosa a condurre la diretta che, a differenza delle precedenti che hanno raccontato manifestazioni religiose, stavolta narrerà una vera e propria festa popolare, anche se di rilievo internazionale.

«Così come avevamo annunciato a gennaio, continua l’impegno delle due emittenti per raccontare il territorio siciliano tramite i suoi eventi – spiega Salvo La Rosa -. In questo caso abbiamo scelto l’Infiorata che promette anche una resa televisiva straordinaria, vista la varietà di colori e disegni che questi maestri artigiani riescono a realizzare. E sarà anche un modo per parlare del barocco del Val di Noto, protetto dall’Unesco. L’Infiorata porta un vero e proprio messaggio di pace e amicizia tra i popoli».

Noto pronta per l'Infiorata 2018, le immagini da Casa Cina e via Nicolaci

La regia è di Emanuele Cammarata, al fianco di Salvo La Rosa ci sarà Aurora Fiorenza. La diretta - inizialmente prevista dalle 15 alle 18,30, per il momento è stata rinviata alle 16 a causa delle cattive condizioni meteoroligiche - sarà in onda, oltre che sulle due emittenti, anche su Viva L’Italia Channel (canali 875 e 879 di Sky); in streaming su www.gds.it e www.RTPtv.it, e sulla pagina Facebook del Giornale di Sicilia, oltre che su Salvolarosaofficial.

Torniamo all’Infiorata: quest’anno il tema è la «Cina in fiore – La Via della seta» e Noto ha accolto Li RuiYo, ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia. Le telecamere domani abbandoneranno momentaneamente via Nicolaci vestita a festa, per puntarsi sul corteo barocco che rivisita il Settecento netino.

Per le strade della città sfileranno, in abiti d’epoca, notabili e connestabili, dignitari, il capitano di ventura, i nobili delle otto famiglie principali di Noto, i popolani, il ciantro, il clero, le monache, fino agli sbandieratori di Noto e di Belpasso. Con una drammatizzazione finale, la «nomina a questor criminum del Val di Noto del barone Giacomo Nicolaci». Organizza l’associazione Corteo storico, la ragazza che impersona la Primavera è Federica Pignolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X