L'OMICIDIO

Canicattini Bagni, bottiglia incendiaria contro la casa del compagno di Laura Petrolito

SIRACUSA. Bottiglia incendiaria contro la casa della famiglia di Paolo Cugno, 27 anni, il giovane che ha confessoto l'omicidio della compagna Laura Petrolito, 20 anni.

L'incendio nell'abitazione è scoppiato mentre stava per iniziare il funerale della ventenne, assassinata a coltellate e poi gettata in un pozzo nelle campagne di Canicattini Bagni. I vigili del fuoco hanno spento le fiamme. La casa al momento è disabitata perchè da domenica la famiglia si è trasferita.

Stamane a Canicattini Bagni, in contrada Tradituso, sono arrivati i carabinieri del Reparto investigazioni scientifiche che hanno effettuato dei rilievi nel terreno di Cugno, teatro dell'omicidio. Hanno raccolto elementi per ricostruire la dinamica del delitto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X