NEL SIRACUSANO

Noto, figlia omosessuale: la madre si infuria e minaccia di sfregiarla

NOTO. Non sopportava la relazione tra sua figlia e una donna, e così ha minacciato di gettare dell'acido sul viso della parente. Una storia che viene da Noto, dove gli agenti del commissariato locale, hanno denunciato una signora per il reato di atti persecutori. A raccontare l'accaduto è stata la stessa vittima, che ha parlato del suo amore con un'altra donna, lungo ormai 5 anni.  Una relazione che non è mai piaciuta alla madre e che ha tentato di ostacolare questo legame in tutto i modi, fino alla decisione della figlia di andare via da casa, in modo tale da poter vivere questo sentimento alla luce del sole.

Il genitore, però, non si è dato per vinto. Anzi. Ha iniziato a chiamare la figlia per farle cambiare idea, anche sotto minaccia, in maniera più o meno velata.  Per evitare qualsiasi scontro la vittima ha evitato di risponderle, ma la madre ha continuato imperterrita ad inviarle messaggi coi quali la redarguiva pesantemente minacciandola di far uso dell’acido per sfregiarla al viso o di investirla in auto.

La sera dell’11 marzo, la donna si è appostata dietro l’esercizio commerciale dove la figlia era stata assunta da poco e, il giorno dopo, si è presentata nuovamente affrontando i titolari ed ammonendoli che non dovevano assumere la figlia perché altrimenti sarebbe tornata lì e avrebbe fatto una scenata. I titolari, loro malgrado, hanno licenziato in tronco la giovane per evitare conseguenze al buon nome del locale. Convocata in ufficio la madre è stata denunciata e diffidata dall’avvicinarsi alla figlia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X