L'AUTOPSIA

Donna di Melilli morta in ambulanza: nessuna lesione dovuta all'incidente

di

MELILLI. Sul corpo di Maria Pizzo, 65 anni, la melillese vittima di un tragico incidente sulla Provinciale 30 tra l’ambulanza del «118» su cui viaggiava ed una macchina non ci sarebbero segni riconducibili all’impatto. È quanto emerge nell’autopsia che è stata eseguita nel primo pomeriggio di ieri dal medico legale Francesco Coco, incaricato dalla Procura di Siracusa di ricostruire gli ultimi istanti di vita della donna.

Dall’esame sarebbe saltato fuori un altro particolare: che non vi sarebbero traumi interni. Insomma, il corpo della vittima sembrerebbe «pulito» ma è ancora presto per dire che il suo decesso non è legato all’impatto tra il mezzo di soccorso ed un’auto. Molto dipenderà, a questo punto, dagli esami istologici che, in campo medico, sono una sorta di Cassazione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X