CARABINIERI

Portopalo di Capo Passero, scappa dalla suocera per sfuggire al marito violento

di

PORTOPALO DI CAPO PASSERO. Scappa dalla suocera per sottrarsi alle violenze del marito. Un nuovo episodio di maltrattamenti in famiglia nel Siracusano ma questa volta la vicenda si è verificata a Portopalo.

La vittima, che ha riportato alcune contusioni, ha rifiutato di farsi curare dai medici, giunti con l’ambulanza del «118». Forse, avrebbe avuto paura di mettere nei guai il consorte, la cui posizione è al vaglio dei carabinieri della Stazione di Portopalo e della Compagnia di Noto. Da quanto fanno sapere le forze dell’ordine, a dare l’allarme sarebbe stata la vittima, che, dopo aver litigato con l’uomo, avrebbe subito una lezione molto dura. In qualche modo, sarebbe riuscita a sottrarsi alla furia del marito e temendo per la sua incolumità è scappata di casa.

Ha iniziato a correre, a perdifiato, ed ha trovato riparo dalla suocera: a quanto pare, la donna era molto provata, soprattutto spaventata dopo quei maltrattamenti. Appena 48 ore fa, i carabinieri sono dovuti intervenire a Palazzolo per un pestaggio di un ventisettenne ai danni della sua compagna, picchiata a sangue: i medici le hanno, infatti, diagnosticato un trauma cranico giudicato guaribile in 25 giorni salvo complicazioni

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X