BLITZ BORGATA

Pizzo a Siracusa, due imputati condannati per estorsione

di

SIRACUSA. Il Gip del Tribunale di Catania ha condannato Vincenzo Scalzo e Sebastiano Barbiera al termine del processo di primo grado nell’ambito di un processo per estorsione nel quartiere della Borgata con l’aggravante della metodo mafioso. Vincezo Scalzo ha rimediato una pena pari a 6 anni ed 8 mesi di reclusione; Sebastiano Barbiera si è visto infliggere una condanna a 4 anni.

I due imputati, entrambi difesi dall’avvocato Sebastiano Troia, che ha annunciato appello, erano stati tratti in arresto insieme ad altre sette persone nel dicembre 2016 al termine dell’operazione Borgata, conclusa dagli agenti della Squadra mobile. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere erano state emesse nei confronti di Danilo Greco, Massimo Schiavone, Massimiliano Fazio, Attilio Scattamagna, Salvatore Tartaglia, Massimo Guarino e Rita Attardo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X