GUARDIA DI FINANZA

Corruzione a Siracusa, scoperti fascicoli e documenti nascosti sottoterra

SIRACUSA. Migliaia di pagine di fascicoli e documenti nascosti sottoterra. Li hanno scoperti i militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Messina che hanno scavato anche con l’aiuto di un piccolo trattore in un terreno in viale Epipoli, a Siracusa, riconducibile al Gruppo Frontino, balzato agli onori della cronaca perché coinvolto nell’inchiesta della Finanza su fascicoli pilotati in Procura.

Il Gruppo siracusano è uno dei principali clienti dell’avvocato Giuseppe Calafiore, arrestato assieme al suo collega Piero Amara e all’ex pm Giancarlo Longo. Quest’ultimo avrebbe favorito i clienti dei due avvocati. I tre sono stati arrestati il 6 febbraio scorso con l’accusa, a vario titolo, di associazione a delinquere, falso e corruzione. Adesso la documentazione è al vaglio degli investigatori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X