TRIBUNALE

A giudizio marito accusato di violenza a Palazzolo Acreide

di

PALAZZOLO ACREIDE. È accusato del tentato omicidio della moglie sessantaduenne, un palazzolese, G.I., 77 anni, che è stato rinviato a giudizio. È stato il gup del tribunale di Siracusa, Giuseppe Tripi, al termine dell’udienza preliminare, che si è tenuta al palazzo di giustizia, a disporre il processo per il pensionato.

I fatti si sono verificati il 16 ottobre del 2016, giorno in cui, secondo la ricostruzione dell’accusa, il marito, «agendo con premeditazione» avrebbe usato un bastone per percuotere la moglie che non sarebbe riuscita a contenere quei colpi scagliati con molta veemenza.

La vittima, da quanto svelato dagli inquirenti, sarebbe stata gettata per terra ed, invece di fermarsi, il pensionato si sarebbe lanciato contro di lei, facendo pressioni con le sue mani sul collo della sessantaduenne. Sono stati momenti drammatici per la donna ma a salvarla ci avrebbe pensato un vicino di casa della coppia, che, avvertendo le urla ed i rumori provocati da quella presunta aggressione, si sarebbe precipitato verso i coniugi. Era certo che stesse accadendo qualcosa di grave e così, dopo essersi accorto delle condizioni della donna, l’avrebbe, in qualche modo, strappata alla furia del consorte. La vittima è stata poi costretta a fare ricorso alle cure del pronto soccorso ed i medici le avrebbero riscontrato delle ecchimosi all’altezza del collo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X