VIA CANOVA

Due auto incendiate a Rosolini, nel mirino un infermiere

ROSOLINI. Per la seconda volta nell'arco di quattro mesi si ritrova con pareti annerite e auto bruciate. Ma questa volta i danni sono stati «pesanti» in quanto le fiamme hanno danneggiato vistosamente il suo immobile e distrutto ben due auto, una Lancia Phedra e una Peugeot 207, lasciate parcheggiate davanti l'abitazione di via Canova.

Nel «mirino» di ignoti piromani è finito l'infermiere rosolinese Giorgio Alfano, 53 anni, personaggio conosciuto in città per via della sua grande passione per il ciclismo. La scena che si è presentata ieri mattina ai passanti in via Canova è stata la stessa scena di «guerra» che si era consumata appena quattro mesi fa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X