CONSIGLIO COMUNALE

Siracusa, il difensore dei bambini ammonisce: "Più attenzione per l’infanzia"

di

SIRACUSA. Parla di «un anno vissuto in solitudine» lamentando il «mancato coinvolgimento dell’ufficio negli atti di indirizzo che riguardano l’infanzia». Poi chiede la nascita di «un tavolo tecnico istituzionale per l’infanzia».

Non è stata tenera Carla Trommino, difensore dei diritti dei bambini, nella relazione sull’attività del 2017 presentata al consiglio comunale. Trommino nel corso dell’intervento in aula ha bacchettato proprio l’assemblea cittadina per il poco dialogo con il difensore dei diritti dei bambini e ha rivendicato la «nascita dell’Osservatorio sui diritti dell’infanzia e la ricostituzione del consiglio comunale dei ragazzi».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X