TRIBUNALE

Inda di Siracusa, tutti assolti dalle accuse di truffa e falso

SIRACUSA. Il gup del Tribunale di Siracusa, Carmen Scapellato, ha assolto dieci indagati, tra ex amministratori regionali, dirigenti e funzionari dell’Istituto Nazionale del dramma antico accusati a vario titolo di truffa, falso e concussione.

Assolti perché il fatto non sussiste l’ex sindaco Roberto Visentin, Silvia Lombardo e Tiziana Caccamo che avevano scelto il rito abbreviato. Non luogo a procedere perché il fatto non sussiste per Enza Signorelli, Sergio Scaffidi, Sonia Navarra, Marco Salerno, Margherita Modica, Giacomo Currò, Elio Carreca.

L’inchiesta della Procura di Siracusa era scaturita dopo l’indagine della Guardia di Finanza in merito all’erogazione di contribuii comunitari per gli anni 2009 e 2010. Secondo la tesi dell’accusa, confutata dai legali della difesa, la Fondazione avrebbe percepito indebitamente circa 2 milioni di euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X