PALLANUOTO A1-MASCHILE

L’Ortigia si fa bella davanti a Campagna, domata la Florentia

di

SIRACUSA. Con un finale travolgente, l'Ortigia supera alla piscina «Paolo Caldarella» la Rari Nantes Florentia con il punteggio di 7-5 (parziali: 2-2,0-1,2-1,3-1) e brinda al sesto successo stagionale, il primo del nuovo anno. Un risultato maturato alla penultima giornata di andata del campionato maschile di A1 davanti a quattrocento tifosi siracusani e al cittì della nazionale Sandro Campagna che ha assistito divertito alla prova delle due squadre. «Ho visto una partita molto piacevole - ha commentato Campagna - e risolta nelle battute finali a favore dell'Ortigia. È stato bello vedere tanta gente sugli spalti della piscina, ciò dimostra che la squadra di casa è sempre seguita». Sodisfatto pure il tecnico siracusano, Stefano Piccardo. «Una vittoria voluta e ottenuta dalla mia squadra - spiega - con una grande prova di carattere. Ho visto una splendida difesa che ha concesso pochissimo agli avversari, come confermano i cinque gol incassati nel corso dell'incontro».

Coi tre punti conquistati ieri, l'Ortigia consolida il sesto posto solitario in classifica e rimedia prontamente al modesto pareggio interno colto nel derby siciliano con la Nuoto Catania. L'Ortigia ha dovuto fare leva su una difesa bene organizzata per bloccare le iniziative degli avversari con l'esperto Marko Jelaca in cabina di regia e la pesante tripletta firmata dal mancino serbo Boris Vapenski. Le altre quattro reti portano le firme di Napolitano, Gacoppo, Casasola e Di Luciano.

Giornata amara per la Nuoto Catania superata in casa dalla Canottieri Napoli con il risultato di 8-12 (parziali: 2-5/2-4/2-2/2-1). Nonostante il poker di reti firmato da Alessio Privitera, la squadra di Peppe Dato non è riuscita ad avere la meglio sulla quinta forza del campionato che ha praticamente ipotecato il successo nei primi due tempi, chiusi in vantaggio di 9-4. Privi degli squalificati Danilovic e Kovavic, gli etnei non sono riusciti a raddrizzare il match nella seconda parte.

A-1 donne, derby all’Orizzonte

Nel campionato femminile di A-1, l'Orizzonte Catania ha fatto suo il derby con la Waterpolo Messina e chiuso al comando solitario il girone di andata. La squadra etnea si è imposta nella vasca peloritana con un pesante 20-4 (parziali: 2-4/2-3/1-6/3-7). Mattatrice della gara Roberta Bianconi con un bottino di cinque reti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X