LA LETTERA

Ucciso dai cani a Portopalo, gli animalisti: "Non sopprimeteli, li rieduchiamo noi"

di
fattorino ucciso da cani, Siracusa, Cronaca
Agatino Zuccaro

PORTOPALO DI CAPO PASSERO. Rieducare i cani corsi che hanno aggredito il fattorino Agatino Zuccaro, di 55 anni a Portopalo di Capo Passero. E’ quanto propongono i membri dell'Associazione italiana difesa animali ed ambiente che hanno inviato alla Asp competente ed al tribunale di Siracusa un lettera con la quale danno la propria disponibilità per il recupero dei tre cani. Gli animali hanno aggredito a morte il fattorino catanese che era entrato nell'agriturismo “Tenuta Walter” in contrada Pagliarello lo scorso 2 gennaio.

“La vittima era stata morsa dai cani che stavano facendo la guardia – spiega il presidente di Aida, Lorenzo Croce - I cani sono ancora sotto osservazione al canile di Siracusa. Abbiamo paura che a qualcuno venga in mente di chiedere la loro soppressione nonostante loro abbiamo solo fatto il loro dovere. Per questo ci rendiamo da subito disponibili ad un eventuale loro recupero, anche se crediamo che debbano essere restituiti ai loro legittimi proprietari".

Agatino Zuccaro doveva consegnare un pacco all’interno dell’agriturismo. Il fattorino era sceso dal furgone ma lì i tre cani lo hanno circondato e azzannato a morte. Qualche ora dopo i proprietari della struttura, al cui interno si trovava la destinataria della consegna, avendo notato il furgone con il portellone aperto ma senza nessuno all’interno, hanno cercato il fattorino.

Sono stati anche chiamati i carabinieri della stazione di Portopalo. Dopo un po’ di tempo i militari hanno trovato il corpo del fattorino vicino ad un albero con il pacco da consegnare. Sul posto è arrivato anche un veterinario in servizio all’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa che ha deciso di trasferire i cani in un canile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X