POLIZIA

Bomba carta esplode e danneggia l'auto di un avvocato a Pachino

PACHINO. Una bomba carta è stata messa sotto l’autovettura di un avvocato oggi a Pachino, in provincia di Siracusa. Lievi i danni all’autovettura. Sul posto polizia e agenti della Scientifica per i rilievi.

L’avvocato, che fa il curatore fallimentare, aveva appena consegnato un bene, un distributore di carburante, al legittimo proprietario. Al suo arrivo aveva subito chiamato la polizia perché erano stati tolti i sigilli.  Mentre il proprietario del bene, il suo legale ed il curatore erano al bar si è udito il boato. La polizia, che ha già sentito alcuni testimoni, indaga per capire i motivi dell’intimidazione.

Il consiglio dell’Ordine degli avvocati di Siracusa ha manifestato solidarietà alla legale vittima dell’intimidazione a Pachino ed ha scritto al prefetto e al capo della Procura.

«La collega, stava svolgendo il proprio dovere di pubblico ufficiale, quale curatore fallimentare - spiega il presidente Francesco Favi -. Il danneggiamento dell’autovettura è un chiaro segnale di escalation della criminalità organizzata che ritiene di poter impunemente compiere atti intimidatori anche nei confronti di chi è preposto alla tutela della legalità e dei diritti dei cittadini».

Il Consiglio dell’Ordine, che si costituirà parte civile contro i responsabili dell’atto ritorsivo, «auspica un intervento immediato e risoluto da parte delle forze dell’ordine e dell’autorità giudiziaria al fine di tutelare la collega e di scongiurare che simili episodi abbiano in futuro a ripetersi».(

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X