TRE INDAGATI

Trasferimento fraudolento di valori, sequestrato un tabacchi a Siracusa

SIRACUSA. La Guardia di Finanza di Siracusa ha eseguito il sequestro preventivo della rivendita di tabacchi denominata «Beverly Hills» a Siracusa e della relativa licenza rilasciata dall’Aams, gestita di fatto da fratelli Giampaolo e Milena Giaquinta, per trasferimento fraudolento di valori. Il provvedimento è stato firmato dal gip del Tribunale Andrea Migneco su richiesta del sostituto procuratore Salvatore Grillo.

Secondo le Fiamme Gialle i due fratelli avrebbero intestato fittiziamente la rivendita a Sebastiano Mazzotta. Nel 2013 Giampaolo Giaquinta è stato arrestato per usura nell’ambito di un’operazione che aveva coinvolto anche altri soggetti. Secondo la Finanza dal 2016 la gestione del bar tabacchi "Beverly Hills» era di fatto riconducibile ai fratelli Giaquinta, nonostante formalmente fosse intestata a Mazzotta. Infatti erano i fratelli che si occupavano di tutti gli aspetti gestionali: ordinativi di sigarette, turni di lavoro del personale, gestione dei conti correnti bancari intestati all’azienda.

Circostanze che hanno fatto rilevare la titolarità occulta della rivendita di tabacchi in capo ai Giaquinta e la interposizione fittizia del bene a Mazzotta per eludere le misure di prevenzione. I militari hanno effettuato anche numerose intercettazioni telefoniche e registrazioni audio video ed esaminato una copiosa documentazione bancaria relativa ai tre indagati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X