TRIBUNALE

Omicidio ad Avola nel 2013, ergastolo per un operaio di 35 anni

ergastolo operaio avola, Omicidio Avola, Siracusa, Cronaca
Il tribunale di Catania

AVOLA. Claudio Caruso, 35 anni, operaio edile di Avola, è stato condannato all’ergastolo dalla Corte di Appello di Catania con l’accusa dell’omicidio di Mario Liotta, autotrasportatore di 47 anni, il cui corpo carbonizzato venne trovato nel novembre del 2013 in contrada Bochini, alla periferia di Avola. Confermata la condanna inflitta in primo grado dalla Corte d’Assise di Siracusa.

Accolta la tesi del procuratore generale che aveva invocato il carcere a vita. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori l'omicidio sarebbe avvenuto per un contrasto tra Caruso e Liotta che gestivano un commercio di armi modificate.

Caruso, con la scusa di provare un arma, avrebbe attirato Liotta in campagna e poi avrebbe sparato un colpo di pistola alla nuca.

«Io sono un rappresentante delle istituzioni e della legalità, non mi faccio spaventare da questo gesto e continuerò a lavorare come ho fatto in questi anni. La mia politica del Fare ha portato grandi successi per il territorio e continueremo senza farci intimorire da nessuno». Cos' il sindaco di Avola (Siracusa), Luca Cannata (Fi), commenta la busta indirizzata a lui contenente minacce e tre bossoli di pistola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X