NUOVA INTIMIDAZIONE

Fiamme in viale Zecchino, distrutto un taxi a Siracusa

di

SIRACUSA. Un altro incendio appiccato contro un’auto ed una nuova intimidazione a Siracusa. Questa volta, nel mirino degli attentatori è finito un tassista, il cui mezzo, un Mercedes, è stato dato alle fiamme nella notte tra mercoledì e giovedì. Il rogo si è scatenato in viale Zecchino, nella zona alta della città, dove il furgone era parcheggiato e sono stati i vigili del fuoco del comando provinciale ad arginare l’azione delle fiamme che sarebbero di origine dolosa.

Nel corso della mattinata, gli agenti della Squadra mobile, al comando del dirigente Rosa Alba Stramandino, hanno sentito il proprietario ma non avrebbe saputo dare molte indicazioni sulle cause di quel messaggio inquietante. Gli inquirenti, coordinati dai magistrati della Procura, sono al lavoro non solo per identificare gli autori, nonché i possibili mandanti, ma anche le ragioni che hanno spinto gli attentatori ad appiccare l’incendio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X