FINANZA

"Niente pagamento dell'Iva", sequestro da 1,6 milioni ad un imprenditore di Augusta

di

AUGUSTA. Non paga l’Iva con un danno per l’Erario di 1,6 milioni di euro. E’ quanto avrebbero accertato i finanzieri di Augusta riguarda al rappresentate legale della Gespi s.r.l. di Augusta avrebbe omesso il pagamento dell’imposta sul valore aggiunto per gli anni 2014 e 2014. I militari hanno dato esecuzione da un sequestro preventivo  per un importo pari ad  1.654.362 euro nei confronti della Gespi  s.r.l. e del suo rappresentante legale. Il sequestro ha riguardato numerosi conti correnti bancari,beni immobili e mobili registrati e quote societarie.

I finanzieri di Augusta hanno eseguito una complessa ed articolata attività di polizia economico-finanziaria nei confronti della società che opera nel settore dell'energia, smaltimento rifiuti e servizi portuali.

L’attività si è incentrata sull’esame della documentazione contabile ed extracontabile della società che ha permesso di accertare l’omesso versamento di Iva e accertamenti patrimoniali per ricostruire le effettive disponibilità finanziarie ed il patrimonio dei soggetti giuridici e delle persone fisiche coinvolte.

A tale scopo sono state oggetto di approfondito controllo tutte le operazione transitate nei registri Iva e confluite nelle liquidazioni mensili con quelli riportati nelle dichiarazioni annuali. Tali riscontri effettuati hanno consentito alle fiamme gialle di quantificare il reale danno nei confronti dell’Erario in 1.654.362 euro derivante dalla sommatoria dell’omesso versamento Iva pari ad  815.619 euro per l’anno 2013 ed  838.743 euro per l’anno 2014.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X