L'INCHIESTA

Siracusa, scontro tra periti sulla morte del carabiniere Licia Gioia

di
morte licia gioia, Siracusa, Cronaca
Licia Gioia

SIRACUSA. Scontro tra periti sull’inchiesta relativa alla morte di Licia Gioia, il sottufficiale dei carabinieri del comando provinciale di Siracusa deceduto con un colpo di pistola alla testa la notte del 28 febbraio scorso nella villa di contrada Isola mentre si trovava insieme al marito, Francesco Ferrari, un agente di polizia di 45 anni in servizio alla Questura di Siracusa. Se il consulente della Procura, si legge sul Giornale di Sicilia in edicola, ha sollevato perplessità sul comportamento del consorte, indagato per omicidio colposo,  il perito del gip, nella sua relazione, ha preso in considerazione l’ipotesi del poliziotto, per il quale Licia Gioia si è suicidata nonostante il suo tentativo di dissuaderla.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X