NEL SIRACUSANO

Melilli, quattordicenne punito perchè fuma: chiama il "Telefono azzurro"

di
Telefono azzurro Melilli, Siracusa, Cronaca

MELILLI. Chiama il «Telefono azzurro» e in pochi minuti i carabinieri suonato al campanello della casa di un quattordicenne di Melilli, che di nascosto dai genitori era riuscito a lanciare il messaggio di aiuto.

L’arrivo tempestivo dei carabinieri ha scosso i genitori increduli che si sono messi a disposizione dei militari dell’Arma e sorpreso lo stesso quattordicenne che non credeva ai suoi occhi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X