POLIZIA

Aggrediscono e rapinano un senzatetto ad Augusta: due arrestati

di
senzatetto rapinato, Siracusa, Cronaca
Amin Benjmiaa e Hicham Ait Erradi

AVOLA. Brutta avventura per un senzatetto di Avola. L’uomo stava dormendo nella stazione ferroviaria di Augusta, quando due extracomunitari lo hanno aggredito e preso a calci, pugni e bastonate. L’uomo è riuscito a fuggire ma i suoi aggressori si sono impossessati del suo vecchio trolley che conteneva tutti i suoi beni e gli unici 20 euro che possedeva. Il senzatetto è stato soccorso dal 118.

Intanto i due aggressori sono saliti a bordo di un treno diretto a Messina. Gli operatori della sezione di polizia ferroviaria di Catania hanno individuato e fermato i due marocchini. Entrambi hanno cercato di fuggire appena hanno visto gli agenti ma sono stati bloccati e condotti negli uffici della polizia ferroviaria. Qui sono stati identificati.

Intanto il senzatetto ha descritto agli agenti i due extracomunitari con dovizia di particolari. Dopo la denuncia gli agenti hanno restituito alla vittima i venti euro, il telefono cellulare ed il trolley.

I responsabili del furto sono Hicham Ait Erradi, di 39 anni, e Amin Benjmiaa, di 19 anni. Entrambi sono sbarcati il 26 novembre e già muniti di provvedimenti di espulsione, emessi dal questore di Siracusa il 27 novembre.

A raccontare cosa è accaduto dopo la rapina sono stati gli stessi passeggeri del treno diretto a Messina. I due marocchini hanno acquistato il biglietto e sono saliti sul treno. A bordo hanno aperto il trolley rubato suddividendosi i miseri beni del senza tetto. Gli agenti che li hanno fermati li hanno trovati in possesso di diverse centinaia di euro in contanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X