PROCURA

Sei medici indagati a Catania per la morte di un uomo di Augusta

di

AUGUSTA. Aveva i polmoni pieni di pus a seguito di una gravissima infezione che lo avrebbe portato alla morte e che avrebbe fatto peggiorare improvvisamente in 24 ore le sue condizioni di salute, Orazio Morello, il cinquantanovenne augustano spirato nella notte del 18 novembre scorso al «Policlinico Vittorio Emanuele» di Catania.

L’uomo era rimasto coinvolto in un incidente autonomo con la sua moto avvenuto lungo la ex statale 114 nel tratto che collega Augusta a Siracusa il 26 ottobre scorso.

È questa, al momento, l’unica certezza emersa dall’autopsia effettuata sabato scorso all’obitorio dell’ospedale etneo dove risultano indagati per omicidio colposo, per la morte dell’uomo, sei medici della struttura sanitaria.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X