LA REPLICA

Noto, il preside del "Raeli": "Nelle nostre classi niente bulli"

di

NOTO. «Atto di bullismo? Ma quando mai; la scuola non c'entra nulla. Si è trattato di una lite tra coetanee per futili motivi». Si può riassumere così la replica di Concetto Veneziano, dirigente scolastico del «Matteo Raeli» di Noto, istituto al centro di un episodio di inaudita gravità. I fatti risalgono allo scorso settembre, a quattro giorni dall'avvio dell'anno scolastico, e chiamano in causa alcune studentesse del plesso di via Montessori, nella parte alta della città.

A quasi due mesi dall'episodio e dall'avvio delle indagini - a seguito di denuncia di una delle parti - dal Commissariato di pubblica sicurezza di Noto la notizia, liquidata come atto di bullismo, ha fatto il giro del paese. Ma Concetto Veneziano, non ci sta e replica alle tinte fosche in cui viene dipinta la sua scuola: «Le recenti vicende che hanno portato all’attenzione nazionale il nostro Istituto rischiano di gettare un’ombra sull’operato di scuola e docenti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X