L'INIZIATIVA

Siracusa, i ragazzi dell’Einaudi controllano atleti e ambiente

di

SIRACUSA. Un dispositivo per monitorare le prestazioni degli atleti di pallamano ma anche per misurare gli inquinanti atmosferici. A scendere in campo è il prototipo «Raspberry», tecnologia nata l'anno scorso in occasione del progetto «Astro Pi» dell'Agenzia spaziale europea, e che verrà perfezionata da 14 studenti della classe IV «CS» del liceo scientifico «Luigi Einaudi».

Il nuovo percorso di collaborazione nato con l’Albatro di pallamano e l’Arpa è stato presentato nei giorni scorsi, nell'aula magna di via Pitia, dal dirigente scolastico Teresella Celesti, dall'ingegnere Andrea Cassarino e dal docente Salvo La Delfa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X