SERIE C

Sicula Leonzio a porte chiuse con la Juve Stabia

di

LENTINI. “Ringrazio il sindaco Bianco e l’assessore Scialfa per la possibilità di giocare al Massimino. Adesso dobbiamo fare capire alla Questura che Lentini a Catania è di casa. Per adesso hanno posto il vincolo che la gara contro la Juve Stabia si giocherà a porte chiuse”.

Lo ha detto il presidente della Sicula Leonzio Giuseppe Leonardi, che ieri ha assistito all’allenamento dei bianconeri in vista della gara di sabato prossimo contro la Juve Stabia che si giocherà allo stadio “Angelo Massimino” di Catania, per indisponibilità dell’Angelino Nobile a causa della mancata installazione dell’impianto di illuminazione. ”Mi auguro che la Questura di Catania - ha detto il presidente bianconero - capisca le necessità della nostra società e permetta di aprire la tribuna centrale. Mi auguro che le partite da giocare al Massimino siano meno possibili”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X