CARABINIERI

Sventato a Siracusa un furto di cavi di rame

di

SIRACUSA. In poche ore, avrebbero depredato centinaia di chili di cavi della Telecom mandando in tilt moltissime utenze telefoniche. Un saccheggio avvenuto nelle zone balneari di Siracusa, in particolare in contrada Arenella, dove i carabinieri della stazione di Cassibile hanno bloccato due disoccupati, R.G., 18 anni, di Agrigento, Giovanni Cutello, di Ragusa, che sono stati arrestati con l’accusa di furto.

A mettere in allarme i militari, al comando del maresciallo Corrado Lupo, sono state le segnalazioni da parte dei tecnici del colosso telefonico, la rete, infatti, avrebbe subito alcuni rallentamenti e ad accorgersene sono stati i residenti della zona. Gli inquirenti, secondo una prima ricostruzione, avrebbe individuato la porzione in cui i ladri avrebbero operato: si sono diretti all’Arenella, fino a quando hanno notato una macchina, una Lancia. Era incustodita, anche se era notte fonda.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X