QUINDICI GLI INDAGATI

Firme false a Siracusa, chiusa l'inchiesta: il sindaco verso il rinvio a giudizio

Firme false a Siracusa, Siracusa, Cronaca
Giancarlo Garozzo

SIRACUSA. La Procura di Siracusa chiude l'inchiesta denominata "Firmopoli" ed emette l'avviso di conclusione indagine nei confronti di 15 persone, tra ex assessori, consiglieri ed ex consiglieri comunali, funzionari pubblici, accusati a vario titolo di falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblico ed uso di atto falso.

Tra gli indagati il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, ma anche l'ex assessore comunale alle Politiche sociali, Liddo Schiavo, l'ex presidente della Provincia di Siracusa, Armando Foti, due attuali e quattro ex consiglieri comunali di Siracusa, tre funzionari pubblici, e tre ex consiglieri provinciali.

A far scattare l'inchiesta sulle presunte irregolarità nella sottoscrizione delle liste che hanno preso parte alle amministrative del comune di Siracusa del 2013 è stata una denuncia del novembre scorso presentata da Giuseppe Patti, capolista di "Rinnoviamo Siracusa Adesso".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X