L'INIZIATIVA

Capitale della cultura, il Val di Noto si candida

di

NOTO. Il Val di Noto candidato a capitale italiana della cultura 2020. Proprio come nel giugno del 2002 quando per Noto, allora comune capofila, e altre sette città tardo barocche Caltagirone, Catania, Militello Val di Catania, Modica, Palazzolo Acreide, Ragusa e Scicli, arrivò la prima vera consacrazione con l’iscrizione nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco.

Quindici anni dopo le stesse otto città tardo-barocche del Val di Noto, con Noto ancora nelle vesti di comune capofila, ripetono la positiva esperienza della candidatura unitaria, quella a capitale italiana della cultura 2020, puntando su un manifesto culturale che sarà firmato da scrittori, artisti, personaggi del mondo dello spettacolo e letterati.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X