GUARDIA DI FINANZA

Vende ticket per posteggio auto contraffatti, una denuncia a Siracusa

di

SIRACUSA. Indossa una pettorina arancione e vende a turisti ticket “gratta e sosta” contraffatti nelle vicinanze del parco archeologico “Neapolis” a Siracusa. I finanzieri hanno sorpreso in via Ettore Romagnoli un uomo che indossava una borsa con 120 cartoncini dei   “posteggi – auto” per strisce blu, che sono risultati completamente difformi rispetto agli originali rilasciati dal Comune di Siracusa.

I militari hanno effettuato una perquisizione a casa dell’uomo e ne hanno trovato altri 45. L’uomo è stato segnalato alla procura di Siracusa per i reati di truffa  e falsità in atti commessa da privato.

I ticket sequestrati dai dalla guardia di finanza aretusea sono difformi da quelli originali perché non hanno la scritta in alto a destra, in cui è indicato il costo di  0,80 euro e la validità del biglietto di 60 minuti. Inoltre  risultano sbiaditi e scoloriti nelle zone dovrebbero esserci le scritte del costo e della validità e nella parte centrale del biglietto c’è una striscia di colore rosso al posto di quella verde.

I ticket contraffati non riportano le scritte “park anticontraffazione”, che ci sono sul biglietto ufficiale del Comune di Siracusa e sono visibili controluce, inclinando il biglietto. Infine c’è una spunta nella casellina verde nella parte superiore del ticket, mentre i ticket posteggi-auto originali la spunta è nella prima casella di colore arancio. Dai primi accertamenti effettuati dai finanzieri è risultato che  l’indagato abbia venduto i ticket a turisti occasionali ad un prezzo variabile fino a 3 euro ciascuno.

3 allegati

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X