SERIE C

Il Siracusa prepara la "battaglia" al Provinciale contro il Trapani

di

SIRACUSA. Il conto alla rovescia è partito lunedì scorso per la prima di campionato degli azzurri. L’impegno di sabato è arduo per i ragazzi di Bianco: il Trapani di Alessandro Calori è stato costruito con l’obiettivo di ritornare nuovamente in serie B. Il Siracusa certamente non vorrà fare la vittima sacrificale. Ieri la squadra ha lavorato come sempre nel centro sportivo «Pantanelli». Non ha partecipato alla seduta il centrocampista under Marco Palermo che ha accusato un problema muscolare alla coscia ed ha svolto esercizi in piscina e poi sul campo un po’ di addominali. Lavoro atletico per il resto del gruppo poi spazio ad esercitazioni tattiche e dopo alcune partitelle su un campo a dimensioni ridotte. Con la vittoria della squadra capitana da Emanuele Catania e con gli sconfitti che dovranno offrire frutta ai compagni. Il difensore Marco Turati in maniera precauzionale non ha partecipato all’ultima parte della seduta.

Intanto questo pomeriggio il tecnico Bianco dovrebbe provare l’undici da schierare in terra trapanese, sciopero dell’Aic permettendo. Domani riunione decisiva della Lega Pro: all’ordine del giorno oltre al completamento dei calendari verrà presa la decisione finale sulla questione «over». L’Aic, guidata da Damiano Tommasi ha chiesto di riportare a 16 il numero del gruppo “over” che si è ristretto da questa stagione a 14 mentre il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina non vuole fare passi indietro, però ha allargato l’organico a 30.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X