I DATI

Edilizia, crisi senza fine: in 8 anni persi circa 6 mila posti nel Siracusano

di

SIRACUSA. I numeri della disoccupazione in provincia, secondo i sindacati, sono dilaganti con gli operai passati da 11 mila a poco meno di 5 mila con un calo del 60 per cento negli ultimi otto anni. Le opere pubbliche sono ferme al palo con la provincia di Siracusa, fanalino di coda su base nazionale.

La manutenzione straordinaria ed il miglioramento energetico del patrimonio edilizio scarsamente incentivato, gli adeguamenti sismici e la rigenerazione urbana, solo titoli rimasti sulla carta senza alcun contenuto. Su base regionale, secondo i dati forniti da Confartigianato, negli ultimi cinque anni si è registrato un calo di oltre 10 mila operai edili, pari all’11,4 per cento. Tra il 2012 ed il primo quadrimestre del 2017 la parte più colpita è quella rappresentata dall’occupazione dipendente che ha fatto registrare un calo del 14 per cento con 8.933 unità in meno mentre la componente indipendente si è ridotta del 6,3 per cento. A picco il dato relativo anche ai lavori posti in gara dagli enti pubblici nel primo quadrimestre di quest’anno, secondo Ance Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook