STUPEFACENTI

Dai domiciliari a Catania per andare dal dentista, ma era una scusa: arrestato

di

SIRACUSA. Era ai domiciliari, per una vicenda legata ad un traffico di droga, ma aveva il permesso per recarsi dal suo dentista, a Catania. Dario Pincio, 38 anni, siracusano, è stato accompagnato nelle scorse ore in cella, nel penitenziario di Cavadonna, su disposizione del Gip del Tribunale di Siracusa.

I carabinieri hanno scoperto che le volte in cui sarebbe dovuto andare nel capoluogo etneo per curarsi i denti avrebbe saltato gli appuntamenti dal professionista. Il medico è stato sentito dagli investigatori dell’Arma ed avrebbe riferito di avere Dario Pincio risultata fra i suoi paziente solo che non lo avrebbe mai visto: parole che, nella ricostruzione dei militari dell’Arma, hanno rafforzato i sospetti sulle trasferte a Catania del trentottenne, non legate, insomma, a motivi di salute.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X