CARABINIERI

Furti d'acqua in provincia di Siracusa, otto denunce

di

SIRACUSA. A Portopalo i quattro proprietari di un complesso residenziale, che affaccia sul mare, usufruivano da tempo di acqua in quantità industriale senza, però, pagare nemmeno un centesimo. Merito di un bypass legato alla condotta idrica pubblica scoperto dai carabinieri che hanno denunciato per furto i residenti. Ma i controlli sulla dispersione di acqua sono stati estesi in tutta la provincia: ne sono stati compiuti circa 200. Otto le persone che sono state iscritte nel registro degli indagati, compresi i portopalesi.

Ad Ortigia, il centro storico di Siracusa, i militari del comando Stazione, guidati dal maresciallo Santo Parisi, hanno passato al setaccio abitazioni private e pubblici esercizi, quelli maggiormente battuti dai turisti in visita nel capoluogo, scoprendo un ristorante servirsi di acqua pubblica. Non avrebbe avuto il contatore e questa «furbata» gli avrebbe consentito di abbattere in modo formidabile i costi idrici: di fatto, non ne aveva ed al termine degli accertamenti i militari gli hanno notificato una denuncia, mentre i tecnici della società di gestione del servizio hanno istallato il contatore.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X